Festa della Mamma: le origini e come festeggiarla

La Festa della Mamma, che in Italia si celebra la seconda domenica di maggio, ha origini antiche che ci rimandano ai miti greci, ai tempi delle divinità umanizzate che abitavano l’Olimpo.

_mg_0050

I greci infatti erano soliti dedicare una giornata a Reha, moglie di Cronos e Madre di tutti gli dei. La leggenda narra che Cronos, per paura di perdere il proprio regno per mano di uno dei suoi figli, fosse solito divorarli subito dopo la nascita. A causa della loro immortalità, però, questi rimanevano imprigionati tra le fauci del padre. Rhea, per impedire la morte di tutti i suoi figli, decise di nascondersi in una caverna del Monte Ida, sull’isola di Creta, dove diede alla luce Zeus, che nel rispetto della profezia divenne il nuovo Re dell’Olimpo, spodestando il padre.

Il culto della Dea Madre si diffuse rapidamente, anche presso i Romani, i quali si limitarono a cambiare il nome di Rhea in Cibele. I Romani celebravano la festa  della mamma con una settimana di festeggiamenti che si svolgevano nel mese di Maggio, e prendevano il nome di Floralia.

E oggi, come la festeggiamo?

La festa della mamma, così come la conosciamo oggi fu istituita per la prima volta  nel 1914 negli Stati Uniti, grazie ad una proposta di Anna M. Jarvis che , per ricordare la madre morta, fece pressione sui governatori affinché stabilissero un giorno durante il quale tutti avessero la possibilità di rendere omaggio alla propria madre, finché questa era ancora in vita.

Con Officina Fotografica torniamo indietro nel tempo e vi dedichiamo una settimana per festeggiare la vostra Mamma: dal 7 Maggio al 17 Maggio organizziamo una Mini Photo Session dedicata alle Mamme “Uno scatto con Mamma”.

Potete regalare il servizio o prenotarvi direttamente sul sito di Officina Fotografica.

Tutte le informazioni le trovate nella Sezione Promo  o seguendoci direttamente sulla nostra pagina Facebook OfficinaFotograficaGodego.

 

Chiamale se vuoi Emozioni…

Cito una canzone famosa nel titolo, perché ci sono servizi, che più di altri ti rallegrano la giornata. La complicità con il cliente, l’opportunità di sentire la fiducia che una mamma ripone in te e nel tuo lavoro, ti fan star bene e permettono di realizzare immagini che riescono ad emozionare anche me.

Grazie a Sara, Silvia e Sofia per una mattina piovosa passata in studio a raccogliere ricordi…

 

Nuovi colori per un papà

“Tutti i papà hanno il loro fischio speciale, il loro richiamo speciale. Il loro modo di bussare Il loro modo di camminare. Il loro marchio sulla nostra vita. Crediamo di dimenticarcene, ma poi, nel buio, sentiamo un trillare di note e il nostro cuore si sente sollevato. E abbiamo di nuovo cinque anni: stiamo aspettando di udire i passi di papà sulla ghiaia del vialetto.”
(Pam Brown)

La settimana dedicata ai papà è iniziata, Officina Fotografica si prepara ad accogliervi per regalarvi momenti di divertimento e condivisione. Ci sono ancora posti disponibili per il Mini Photo Shooting “Uno scatto con papà!”, quale migliore occasione per ricordare un momento così importante?